Salta navigazione.
Home
sito repubblicano nella sinistra

L' AVV BESOSTRI CANDIDATO ALLA CORTE COSTITUZIONALE

L' avvocato Felice Besostri sta compiendo una dura battaglia contro i pericoli che corre la nostra democrazia , in particolare ha conseguito insieme ad Aldo Bozzi la dicbhairazione di incostituzionalità del "Porcellum" e ha portato in corte cosstituzionale anche la legge elettorale europea .

Ora è candidato a giudice della corte costituzionale e mentre i grandi aprtiti non nonsi sono messi ancora d'accordo ha ottenuto 70 voti , il primo fra coloro che hanno ricevuto voti, nella terza votazione

 

Presenti e votanti 572
Besostri 70
D’Andrea 53
Modugno 52
Niccolai 40
Brunelli 29

http://aspettarestanca.wordpress.com/2014/06/26/terza-fumata-nera-per-lelezione-dei-due-giudici-della-corte-costituzionale/

 

questa le dichairazione di Besostri

L’AVV. FELICE BESOSTRI E LA CORTE COSTITUZIONALE

 

«Manterrò la candidatura anche per la quarta votazione del 3 luglio: lo devo ai 70 parlamentari che mi hanno votato e ai cittadini e cittadine che hanno apprezzato le mie azioni, per fortuna non solitarie, per leggi elettorali conformi a  Costituzione” ha dichiarato l’avv. Felice C. Besostri. “ Nella mia scelta vi è anche una ragione di metodo: mi sembra assurdo che ci siano elezioni senza candidati per una funzione di rilievo costituzionale.

 

Se la democrazia è il governo dei poteri visibili, il primo dovere è quello della trasparenza, senza la quale non c’è controllo dell’opinione pubblica e quindi partecipazione dei cittadini. La non partecipazione al voto o la scheda bianca fanno schermo ad un’intensa attività di cricche e conventicole per far scegliere i propri candidati dai vertici dei partiti.

Tutto bene se i candidati ci mettessero la propria faccia e corressero i rischi propri del processo democratico. Come c’è sempre un luogo più ad occidente di un altro ci sono candidature più meritevoli della mia. Si facciano conoscere e non avrei problemi a confrontarmi o a ritirarmi. I gruppi parlamentari possono seguire l’esempio dei M5S piuttosto che aspettare il bigliettino dei capi-partito.”
on. avv. Felice C. Besostri

http://fbesostri.wordpress.com/2014/06/28/lavv-felice-besostri-e-la-corte-costituzionale/

40 ex parlamentari a favore di Besostri Giudice Costituzionale

40 EX-PARLAMENTARI SI RIVOLGONO A TUTTI I SENATORI ED A TUTTI I DEPUTATI PERCHÈ SOSTENGANO LA CANDIDATURA DI FELICE BESOSTRI ALLA CONSULTA.

Cari colleghi,

siamo un gruppo di persone che, prima di Voi, in tempi diversi e militando in schieramenti politici diversi, hanno avuto l’onore e la responsabilità di rappresentare i cittadini italiani in quel Parlamento nel quale oggi sono in discussione profonde trasformazioni.

In questi giorni siete chiamati ad una delle più importanti funzioni di garanzia previste dal nostro ordinamento: quella di scegliere due membri della Consulta di nomina parlamentare.

Al di là delle convinzioni culturali e politiche di ciascuno di noi, ci accomuna la preoccupazione circa l’infragilirsi di quei meccanismi di autonomia e bilanciamento tra le Istituzioni che sussistono in qualsiasi democrazia, e che la nostra Costituzione prevede. Infragilimento che, nella fattispecie, potrebbe manifestarsi nel momento in cui le scelte relative alla formazione di un Organo di Garanzia venissero condizionate da logiche esclusivamente di parte più o meno conformi alla maggioranza di governo.

Crediamo che la candidatura dell’avvocato Felice Besostri a membro della Corte Costituzionale esprima appieno la necessità che un Organo di Garanzia sia effettivamente tale. L’’avvocato Felice Besostri, noto per aver avuto il merito di portare di fronte alla Corte Costituzionale il Porcellum, ottenendone la dichiarazione di incostituzionalità, e che ha già ottenuto un ragguardevole numero di voti nelle prime votazioni, sarebbe infatti l’espressione più chiara di un Parlamento che non rinuncia alla sua più alta funzione di concorrere alla formazione di una Corte fortemente autonoma.

01-07-2014

Michele Achilli, Mario Artali, Paolo Bagnoli, Fulvia Bandoli, Katia Bellillo, Piergiorgio Bergonzi, Roberto Biscardini, Angelo Bonelli, Enzo Ceremigna, Domenico Contestabile, Fiorello Cortiana, Bobo Craxi, Angelo Cresco, Cinzia Dato, Mauro Del Bue, Stefano De Luca, Piero Di Siena, Beppe Facchetti, Antonello Falomi, Bartolo Fazio, Isa Ferraguti, Pietro Folena, Alfiero Grandi, Franco Grillini, Gerardo Labellarte, Giuseppe Lo Curzio, Luigi Marino, Gianni Mattioli, Vincenzo Palumbo, Stefano Passigli, Renzo Penna, Saro Pettinato, Cesare Salvi, Giovanna Senesi, Angelo Sollazzo, Carlo Tognoli, Lanfranco Turci, Stefano Vetrano, Valerio Zanone, Katia Zanotti.

 

http://www.avantionline.it/2014/07/40-ex-parlamentari-a-sostegno-di-besostri/#.U7R-f7HHCHg