Salta navigazione.
Home
sito repubblicano nella sinistra

PRESIDENTE AMI : ANCHE LA CHIESA DIVENTA REPUBBLICANA

Mazzini ter.jpg

  .

 

 

 

 

ANCHE LA CHIESA CATTOLICA DIVENTA REPUBBLICANA!

 

Un sentimento di profondo rispetto umano e spirituale, al di là delle note contrapposizioni, suscita tra i mazziniani l’annuncio del Papa Bendetto XVI di rinuncia al pontificato. Prendiamo atto della portata straordinaria della decisione che segna una svolta nella storia della Chiesa cattolica nel collocare il magistero pontificio in un’ottica più aderente alla modernità, mettendone in soffitta la dimensione di monarchia assoluta a vita da preservare a qualsiasi condizione.

Forse andando oltre alle intenzioni, leggiamo nella sofferta scelta papale l’onestà intellettuale della rivendicazione dell’umanità anche del pontefice e dell’accettazione dell’ineluttabilità del degrado fisico, entrambe posizioni di indubbio rilievo teologico di cui potrebbe beneficiare il dibattito etico-religioso su grandi questioni come il fine-vita.

Il significato storico-teologico della rinuncia papale, che imprime in ogni caso una profonda accelerazione al confronto della Chiesa cattolica con la società contemporanea anche perché proviene da un pontefice considerato, magari a torto, espressione di rigidità dogmatica, mette in secondo piano, ma non consente di ignorare, la ricaduta di tale atto sulla vita interna della Chiesa stessa, da tempo lacerata da una guerra senza esclusione di colpi tra opposte fazioni. Scandali vecchi e nuovi - dalla pedofilia allo IOR, dall’ingerenza nella politica all’arroccamento verso le nuove frontiere dei diritti civili – hanno scosso dalle fondamenta la credibilità ecclesiastica e spesso trovato isolato lo stesso pontefice rispetto a pregiudizi duri a morire.

Quel che è certo, sotto questo profilo, è che un gesto così eclatante, in un simile contesto, suona come l’estremo atto di accusa contro una curia sempre ostile e cospiratrice, che non potrà non riverberarsi sul clima del prossimo conclave, probabilmente ispirando un’elezione che dia al papato quella forza fisica e morale di andare fino in fondo in certe battaglie che l’attuale pontefice non si è sentito di avere.

 

Mario di Napoli

Presidente Nazionale AMI