Salta navigazione.
Home
sito repubblicano nella sinistra

Quo usque tandem?

La linea editoriale di novefebbraio normalmente esclude le notizie troppo diffuse ( ci sono ben altri media per procurarsele) , ma l' ennesimo "scuorno" a cui ci ha sottoposto il presidente del consiglio è troppo grande.

In particolare il secondo servizio del video , quello del TG7 è singnificativo per tutti i particolari

Per il resto la stampa straniera parla di un Obama imbarazzatoed infastidito, della sorpresa di un intervento su temi "interni se non personali " in un vertice di cui si parla di grandi temi , dalla Libia alla crisi economica

Ma sembra ormai considerare normale che in italia ci si comporti così

http://www.lefigaro.fr/flash-actu/2011/05/27/97001-20110527FILWWW00551-g8-berlusconi-se-plaint-a-obama.php

http://www.lemonde.fr/europe/article/2011/05/27/quand-berlusconi-interpelle-barack-obama-sur-la-dictature-de-juges-de-gauche-en-italie_1528177_3214.html

ANTARES il tracollo della destra

Carissimi amici repubblicani.
Siamo di fronte allo sfacelo più totale di questa legislatura.
Non bisogna essere scienziati per  capire che ormai,quella che doveva essere una legislatura che doveva fare le grandi riforme condivise è naufragata vergognosamente nell'insulto,nella prevaricazione,nello scandalo sessuale e giudiziario,non solo del presidente del consiglio ma anche di autorevoli esponenti del governo.
Non sbaglierei se affermassi che questa legislatura è stata la più brutta della storia della Repubblica,mai ascoltate e viste tante assurdita partorite dalla mante di ministri e parlamentari in maniera industriale.
Non ultima la sceneggiata di Berlusconi che,al G-8 ha trattenuto il presidente Obama prima e il presidente russo poi,con il piagnisteo sui suoi guai giudiziari affermando, come un disco rotto, che è vittima di procedimenti giudiziari farsa che mirano a colpire solo il suo governo che,si è distinto per la pochezza di risultati,tra cui il ritorno della spazzatura partenopea,magicamente scomparsa all'inizio della sua elezione e conseguente arrivo a Napoli.
Si sa,nessuno ha il dono di far sparire oggetti anche piccoli,figuriamoci tonnellate di spazzatura.
E' mai possibile che essendoci sul tavolo internazionale e nazionale problemi gravissimi (primavera araba,guerra in Libia,terrorismo,disoccupazione,Fincantieri)il presidente del consiglio debba trattenere per la giacca i suoi colleghi esteri con piagnistei poco decorosi?
E' possibile concepire l'idea di trasferire al nord dipartimenti o ministeri e addirittura il Quirinale quando in Italia migliaia di persone perdono il posto di lavoro e quando c'è è precario ed instabile?
Non che dalle opposizioni si faccia qualcosa di concreto,visto che,oltre a sbraitare i dipietristi non hanno in mente nulla di nuovo i il pd meno elle nicchia paurosamente,da un lato tifando per la caduta di Berlusconi,dall'altro non sapendo cosa fare in caso di elezioni anticipate.
Unica voce forte è Vendola,ormai volto nuovo della sinistra,sinistra che mi auguro sia sempre più rossa e non rosata come è divenuta in questi ultimi anni.
Torniamo a destra. Il tracollo miserrimo dell'armata brancaleone è evidente: a Milano le urla e gli "sgambetti" della Moratti hanno avuto come risultato l'abbandono della lega,che prende le distanze dal candidato milanese di centro-destra,di alcuni giornalisti berlusconiani che,adesso accusano tutto e tutti della caduta libera e anche di Gigi d'Alessio che,all'ultimo minuto abbandona il concerto per presunti insulti e minacce provenienti da sostenitori del carroccio (sfasciato),cantare per un candidato che alza la voce e accusa il rivale in maniera vergognosa,non deve essere edificante,d'Alessio se ne è accorto in tempo,evidentemente.
A proposito dove sono finiti i sondaggi farlocco che vedevano fino all'anno scorso Berlusconi come uomo che ha più consenso tra gli italiani? I sondaggi sono forse affondati tra le lenzuola di Arcore? O forse sono finite in mano ai magistrati rossi della procura di Milano? O per caso frutto della masnada di uomini che ci volevano far credere a un uomo nuovo "della provvidenza"?
Sta di fatto che le amministrative segnano un duro colpo a questo governo-brancaleone composto da elementi per nulla di spessore a cominciare dal ministro dell'interno mangia-polpacci,per concludere a esponenti che vogliono trasferire ministeri al nord o ricostituire il partito fascista.
Chi credeva che,alzare la voce in trasmissione,lanciare vaffa,giornali,tessere al presidente della Camera,mostrare il medio agli studenti che protestavano oppure far credere che Ruby fosse la nipote di Mubarak fosse l'arma giusta per governare indisturbati,si ricreda,l'arma della prevaricazione e del ripetere l'inconcepibile non funziona,alla fine chi propone le buone intenzioni e serietà la spunta.
Ebbeni si cari amici repubblicani,perchè gli italiani saranno buoni ma mica fessi,almeno lo speriamo. ANTARES